ll logopedista è il professionista sanitario che svolge la propria attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo dei disturbi del linguaggio, della comunicazione, delle funzioni orali e della deglutizione in età evolutiva, adulta e geriatrica.
Finalità dell’intervento logopedico è l’appropriatezza e qualità professionale nel perseguimento della tutela della salute della persona nella sua dimensione bio-psico-sociale.

Gli ambiti di intervento del logopedista sono rivolti:
• all’inquadramento, valutazione e bilancio complessivo;
• all’effettuazione di programmi di riabilitazione in risposta ai problemi comunicativi – cognitivi – linguistici generali e specifici delle funzioni orali comprendenti la deglutizione, della persona e della collettività. L’attività del logopedista è di natura tecnica, relazionale, abilitativa ed educativa, così come specificato dalle competenze previste dalla normativa vigente riguardante l’esercizio professionale;
• all’attività didattica relativa alla formazione ed informazione di docenti e famiglie;
• alla ricerca scientifica.

In riferimento alla diagnosi ed alla prescrizione del medico il logopedista nell'ambito delle sue competenze elabora, preferibilmente all’interno di un’équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute dell’utente.

Le principali aree d'intervento sono rivolte verso i Disturbi Specifici di Linguaggio (DSL) o i disturbi linguistici secondari a deficit di tipo neurologico e cognitivo, Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) della lettura, scrittura, calcolo con parallelo potenziamento del metodo di studio, disturbi della fluenza con particolare riguardo alla balbuzie, disturbi della voce, disturbi globali dello sviluppo in quadri sindromici genetici.